Sinusite e mal di denti

sinusite e mal di denti

Inverno: può arrivare la sinusite e con lei il mal di denti…

Con l’inverno, le malattie virali più diffuse e gli sbalzi di temperatura, è più facile che le prime vie aeree siano interessate da infezioni o da raffreddori responsabili della proliferazione batterica che, all’interno dei seni paranasali può portare alla comparsa della sinusite.

Chi ne viene colpito accusa i sintomi tipici di questo disturbo come: congestione nasale, naso che cola, mal di testa frontale, difficoltà a sentire gli odori e i sapori, dolore alle guance ma anche MAL DI DENTI, alitosi intensa.

Quando anche il cavo orale viene interessato dalla sinusite si prova un mal di denti diffuso a causa del rigonfiamento del seno paranasale mascellare, che si trova in prossimità dell’arcata dentale superiore.

In taluni casi però si può verificare anche il caso contrario, ovvero che la sinusite sia causata dal mal di denti. Chiamata sinusite mascellare odontogena, provoca un dolore pulsante ai denti a causa di un’infezione che interessa i denti premolari o i primi molari superiori che hanno le radici molto vicine al seno mascellare. L’infezione si propaga lungo il canale radicolare e può dar origine a un ascesso o a una cisti periapicale.

Molto spesso il paziente non è consapevole della vera causa dei sintomi che avverte, piuttosto è portato a ricondurli a problemi allergici o alle vie respiratorie. In questi casi la terapia antibiotica non sarà risolutiva poiché l’infiammazione dovrà essere trattata dall’odontoiatra.

Per diagnosticare la sinusite è fondamentale una visita medica specialistica per la valutazione dei sintomi (mal di testa, dolori all’occhio…) ed eventualmente una rinoscopia che analizza lo stato di salute dei seni paranasali grazie a un endoscopio a fibre ottiche.

Quando non siano prescritte terapie a base antibiotica o cortisonica, è possibile intervenire con decongestionanti nasali, spray ad uso topico o con rimedi naturali come lavaggi nasali con soluzione salinache consente di disinfettare i seni nasali, liberandoli dal muco in eccesso e attenuando il dolore frontale e alle guance.

Ma vi sono alcuni semplici consigli che possono aiutare a prevenire la sinusite:

  • Lavarsi spesso le mani;
  • Evitare di toccarsi occhi, naso e bocca con le mani non lavate, soprattutto se si è in luoghi pubblici;
  • Idratare costantemente le mucose dei seni nasali bevendo molta acqua;
  • Non eccedere con l’impiego di disinfettanti per le mani per evitare di favorire lo sviluppo di microrganismi resistenti agli antibatterici;
  • Umidificare l’aria degli ambienti chiusi domestici e lavorativi per evitare secchezza delle mucose;
  • Evitare di esporsi al fumo di sigarette, alla polvere o ai fumi dei detergenti chimici.

Ricorda di non trascurare eventuali segnali come un mal di denti associato a un naso spesso congestionato, o alla sensazione di pressione al volto, perché possono essere la spia di un’infezione batterica su cui intervenire in modo specifico.